Lesioni sportive e salute dentale

Ti sei mai reso conto che tutti gli sportivi d’élite hanno una bella dentatura? Sai perché si prendono tantissima cura della loro salute bucco-dentale? Ogni volta di più, le principali squadre e club esigono dai loro atleti di avere particolare attenzione per l’igiene e la salute orale. Diversi studi scientifici hanno dimostrato che esiste una relazione diretta tra rendimento, lesioni sportive e salute dentale. Vediamo perché…

L’odontoiatria sportiva. Cos’è? Qual è il suo scopo?

Patologie orali come la carie, la periodontite o il bruxismo possono agire negativamente sulle capacità di recupero o sul rischio di lesioni sportive (articolari e muscolari). Per questo motivo, diventa fondamentane nella preparazione fisica anche la salute bucco-dentale. È dimostrato che una buona salute orale può migliorare il rendimento fisico. Con questo obiettivo nasce la disciplina conosciuta come odontoiatria sportiva.

 

Vale la pena mettere a rischio il tuo rendimento sportivo per una carie?

Lo sport non è un campo limitato agli atleti professionisti. Gli sportivi amateur riempiono le piste e i campi di tutto il paese. L’aumento del numero fa crescere anche la competitività e la voglia di offrire ogni volta prestazioni migliori. Considerare lo sport come un elemento centrale della nostra vita ci ha portato a preoccuparci della dieta, del peso, dello stato cardiologico e respiratorio… tutto per migliorare la nostra salute e il nostro rendimento. Peró, arrivati a questo punto… se un problema dentale ci rovinasse tutta la preparazione? Vale la pena continuare ad ignorare l’importanza della salute orale nel nostro rendimento fisico?

 

Come un’igiene orale deficitaria può provocarti lesioni sportive

I piani di allenamento, sia degli sportivi di élite sia degli amateur, sono spesso di alta intensità e con ridotti periodi di recupero. Questo sforzo continuato può sfociare in una sindrome di sovrallenamento che, a sua volta, può alterare la capacità immunologica del nostro organismo, e farci più vulnerabili alle infezioni.

Davanti a questa “riduzione delle difese” a causa di un allenamento, una prova, una partita o una competizione particolarmente intensi ci troviamo indefesi di fronte ai batteri compresi quelli della bocca. Una mancanza d’igiene o una ferita nella cavità orale possono sfociare in infezioni che, nel peggiore dei casi, si possono disseminare nell’intero organismo.

 

Lesioni muscolari o articolari di origine bucco-dentale

I batteri che causano le carie e le infezioni orali producono sostanze come le interleuchine e le prostaglandine. Queste sostanze possono viaggiare attraverso il torrente sanguineo per tutto il corpo. Nel caso in cui si accumulino nei muscoli o nelle articolazioni, possono produrre fatica o infiammazione articolare, aumentando così il rischio di lesioni muscolari o articolari e/o provocando un recupero peggiore e più lento.

Ci sono sportivi di elite che hanno migliorato il loro rendimento o che sono riusciti a superare lesioni muscolari croniche semplicemente andando più spesso dal dentista e trattando l’origine dell’ infezione. Un esempio è il calciatore olandese Robin Van Persie che, dopo continue lesioni muscolari, scoprì che l’origine di esse era un dente del giudizio cariato. Una volta tolto, i problemi si risolsero completamente.

 


 

VUOI PIÙ INFORMAZIONI DI

ODONTOIATRIA SPORTIVA?

 

Si, ne voglio